News e Attività

La Carpe Diem di Vincenzo Luongo, perché la sua pizza è un attimo magico

I maestri pizzaioli di Tecnicamente Pizza nel Mondo sono ancorati alla tradizione, ma senza la paura di sperimentare. È il caso di Vincenzo Luongo, uno dei nostri maestri più riconosciuti e che è una guida per tanti dei nostri associati che sono cresciuti grazie ai suoi consigli. Per Vincenzo Luongo la pizza è semplicemente passione, quella che mette ogni sera ai tavoli della sua Carpe Diem diventata un vero e proprio punto di ritrovo per la comunità e di eccellenza riconosciuta:

Non esiste un segreto per fare una buona pizza: bisogna studiare, saper gestire le temperature, essere organizzati, puliti, ordinati, avere tanta pazienza, molta passione e credere in ciò che si fa; credo che le ultime tre siano le più importanti, perché è solo con la pazienza, la passione e la determinazione che può nascere una buona pizza”

 

Per Vincenzo Luongo il segreto è dunque solo il lavoro, quello stesso lavoro che gli ha permesso di mantenere con umiltà il rispetto di tanti colleghi. La capacità di affrontare ogni pizza come se fosse la prima rende un pizzaiolo un grande pizzaiolo. Come detto però Vincenzo Luongo è un maestro per tanti nell’associazione:

Insegnare il Mestiere del Pizzaiolo mi fa sentire appagato, soddisfatto; poiché una volta c’era l’ignoranza, il cosiddetto “segreto di mestiere”, si seguivano ricette e procedimenti alla lettera, senza sapere il come o il perché di quello che si stava facendo. Pertanto, posso sentirmi soddisfatto di aver aiutato qualcuno ad apprendere alcune nozioni, in modo tale che in futuro possa “mietere nuovi campi””

Una carriera iniziata nel 1981, che lo ha portato oggi alla sua pizzeria  “Carpe Diem”, ormai un punto di riferimento nel  quartiere di Pianura. Il menù non è eclatante, ma nella sua semplicità è la forza: una ventina di pizze sul menù, antipasti sia di mare che di terra, fritture all’italiana, primi e secondi piatti. In ogni grande locale che si rispetti tutto viene lavorato artigianalmente ed è il caso della “Carpe Diem”, partendo dagli impasti, ai topping, passando per le fritture e le salse. Tornando alle pizze una delle “speciali”  di Vincenzo Luongo è, appunto, la “Carpe Diem”, con filetto di pomodoro, rucola, bresaola e scaglie.

Dato che il gusto è sempre soggettivo non perdete l’occasione di scoprire creazioni di Vincenzo Luongo.

Le foto delle delizie della Carpe Diem