News e Attività

Tiramisù il tutorial di Vincenzo Luongo del Ristorante – Pizzeria Carpe Diem

Per addolcire la quarantena i maestri panificatori dell’Associazione Tecnicamente Pizza nel Mondo vi proporranno diversi tutorial per cucinare a casa in allegria, oggi è il turno del tiramisù di Vincenzo Luongo del Ristorante – Pizzeria Carpe Diem. Il tiramisù  è un dessert al cucchiaio le cui origini sono attribuite al Friuli Venezia Giulia e al Veneto. Considerato come uno dei dolci più amati e consumati d’Italia nella sua versione classica è composto da savoiardi inzuppati nel caffè ricoperti da una crema formata da mascarpone, zucchero e uova, alcune volte aromatizzata con rum o marsala. Ultimamente viene anche proposto nelle varianti alla fragola, alla banana e nutella, alla nocciola e al pistacchio.

Si suppone che questo dolce sia nato tra la fine degli anni sessanta e l’inizio degli anni settanta del 1900, in quanto la prima menzione del nome nelle enciclopedie risale al 1980.   Invece, secondo alcune teorie, il tiramisù potrebbe essere nato tra il 1600 e il 1700: tali supposizioni risultano essere non veritiere in quanto l’utilizzo di uova crude avrebbe presentato delle difficolta: a causa dei precari metodi di conservazione era molto facile sviluppare la salmonella.

Da dove deriva il nome Tiramisù?

Ebbene, secondo una leggenda, una maitress di una casa di piacere situata a Treviso, vedendo che gli uomini scendevano le scale un po’ provati, preparava loro questo dolce utilizzando la frase “adesso vi tiro su io” in dialetto trevisano.
A supportare questa leggenda sono gli ingredienti del dolce, tutti ipercalorici e nutrienti, che “tirano su”. Inoltre, la preparazione di questo dolce è molto semplice, chiunque sarebbe stato in grado di prepararlo, perfino una maitresse.

Il tutorial per la preparazione del Tiramisù

INGREDIENTI

  • 750g di mascarpone
  • 200g di zucchero
  • 6 uova fresche a temperatura ambiente
  • 1 pacco di savoiardi
  • caffè amaro q.b.
  • cacao amaro q.b.
  • 1 bicchierino di marsala o rum

PREPARAZIONE

tiramisù
tiramisù

1-Separare tuorli e albumi in due ciotole, dopodiché montare, con una planetaria o un frullino, a neve ferma gli albumi aggiungendo un po’ alla volta metà dose di zucchero.

2-Successivamente, montare, sempre con la planetaria o il frullino, i tuorli con la metà restante di zucchero fino a che il composto diventi spumoso.


3- Dopo aver montato i tuorli, aggiungere il mascarpone e mescolare il composto dal basso verso l’alto. Unire gli albumi e la crema mescolando il tutto delicatamente sempre dal basso verso l’alto. Mettere il composto in congelatore.

4- Nel frattempo, in una tortiera rettangolare di circa 20x40x5cm, preparare un letto di savoiardi inzuppati nel caffè mescolato al marsala, oppure al rum.

5- Tirare fuori il composto dal congelatore e spalmarlo sul letto di savoiardi e livellarlo. Coprire il tutto con un’abbondante spolverata di cacao amaro. Infine, mettere il dolce o in abbattitore per un paio d’ore a modalità negativa, oppure in congelatore per un giorno. Tale procedimento è obbligatorio, in quanto serve ad abbattere eventuali batteri presenti  nelle uova, come la salmonella.

6- Trascorso il tempo necessario, spostare il dessert in frigorifero per un paio d’ore. Servire con una leggera spolverata di cacao.